Palazzo sede di Piazza della Pace

Il Palazzo sede della Provincia di piazza della Pace, 1, una delle due sedi degli uffici della Provincia di Parma di proprieta dell'Ente.

STORIA
Il Palazzo ex Reale venne acquistato nell'anno 1870 dal Demanio dello Stato per dismissione dei beni dell'ex Casa Reale, con le sue pertinenze, tra cui il Corpo di Guardia, che l'attuale sede della Provincia.
Dopo la Seconda Guerra Mondiale, demolito il Palazzo ex Reale colpito dai bombardamenti, il fabbricato, attuale sede della Provincia, venne prolungato verso Via Carducci; nella nuova ala si ricav la Sala del Consiglio provinciale.
Nell'edificio hanno sede il Presidente, il Consiglio provinciale, alcuni Consiglieri Delegati e numerosi uffici.

LA SALA DEL CONSIGLIO PROVINCIALE
Inaugurata nel 1956, stata affrescata dal prof. Armando Pizzinato.
Gli affreschi raffigurano la costruzione del ponte di Mezzo (sulla parete di fronte alla porta dingresso della sala), lepisodio delle Barricate contro le squadre fasciste del 1922 e leccidio di Corniglio del 1944 (davanti allo scranno della presidenza), il lavoro della trebbiatura (sulla parete ovest).
Lobiettivo dell'allora presidente della Provincia Primo Savani era quello di ricordare, allinterno dellistituzione provinciale, le Barricate, la Resistenza, il lavoro operaio e contadino.
Gli episodi costruiscono un racconto nazionale che lega direttamente il Risorgimento, le lotte sindacali del primo Novecento e la Resistenza, a partire allart. 1 della Costituzione: la Repubblica italiana fondata sul lavoro.
Savani volle che gli affreschi fossero un monito agli stessi amministratori, che ricordassero loro in ogni momento i fondamenti che ne devono dirigere l'operato, le ragioni stesse del loro governare.
Gli arredi (banchi e porte) furono realizzati dallarchitetto e designer Carlo Scarpa.

Nel Palazzo, con entrata su via Garibaldi n. 18 ha sede il servizio di informazione turistica PARMAPOINT.

In allegato: scheda informativa.

 

Allegato: 

Scheda informativa (50.02 KB - pdf)