Variante di adeguamento al Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (D.lgs 42/2004 e s.m.i.)

Rispetto ai contenuti  progettuali del PTCP vigente in materia di tutela dei beni paesaggistici, la Variante al PTCP di adeguamento al D.Lgs 42/2004  fa  specifico riferimento al testo normativo nazionale.

Sono due i temi prioritari oggetto della Variante e quindi del Documento Preliminare introdotti dal D.Lgs 42/2004:

  1. La individuazione e regolamentazione di  alcune categorie di beni paesaggistici in forma condivisa e congiunta con la Soprintendenza competente:

 

  • Aree dichiarate di notevole interesse pubblico” sottoposte a tutela con apposito provvedimento amministrativo  (art. 143, comma 1, lett. b);
  • Aree tutelate per legge” (art. 143, comma 1, lett c).

 

  1. La individuazione, delimitazione, regolamentazione e la assegnazione di obiettivi di qualità a specifici “ambiti paesaggistici” del territorio:

 

  • conservazione degli elementi costitutivi e delle morfologie dei beni paesaggistici sottoposti a tutela, tenuto conto anche delle tipologie architettoniche, delle tecniche e dei materiali costruttivi, nonché delle esigenze di ripristino dei valori paesaggistici;
  • riqualificazione delle aree compromesse o degradate;
  • salvaguardia delle caratteristiche paesaggistiche degli altri ambiti territoriali, assicurando, al contempo, il minor consumo del territorio;
  • individuazione delle linee di sviluppo urbanistico ed edilizio, in funzione della loro compatibilità con i diversi valori paesaggistici riconosciuti e tutelati, con particolare attenzione alla salvaguardia dei paesaggi rurali e dei siti inseriti nella lista del patrimonio  mondiale dell'UNESCO.

 

Gli elaborati che compongono il Documento Preliminare della Variante in oggetto sono i seguenti:

Allegato: 

Relazione.pdf (128.3 KB - pdf)
Beni paesaggistici.pdf (21.05 MB - pdf)
Atlante dei paesaggi.pdf (12.03 MB - pdf)