Popolazione 2017

17 marzo 2017

La popolazione della nostra provincia, dopo la battuta di arresto del 2014, fa registrare un leggero aumento per il terzo anno consecutivo, di 1.220 individui (+0,3%), arrivando a 448.207 persone al 1° gennaio 2017. Un ritmo di crescita, quindi, decisamente rallentato, che si assesta al livello della fine degli anni ’90.

Questa modesto aumento nel nostro territorio si inquadra in una situazione generale di stagnazione demografica. Secondo le stime dell’ISTAT, la popolazione italiana è in calo (-0,14%) per il secondo anno consecutivo.
In questo senso gioca un ruolo importante la diminuzione delle nascite (che perdura ormai da 7 anni), nel nostro caso valutate attraverso la quantità di popolazione di età 0, in calo dell’1% rispetto all’anno precedente (-38 bambini) e che proseguirà quasi certamente anche nei prossimi anni, per il calo progressivo delle donne in età feconda. A penalizzare la crescita della popolazione vi è anche la diminuzione dei flussi in ingresso di stranieri e l’aumento di quelli in uscita, anche di cittadini italiani.

La popolazione straniera al 1° gennaio 2017 ammonta a 60.552 persone, il 13,5 % del totale, con un aumento rispetto all’anno precedente di 649, pari all’1,1%.
Proseguono, quindi, per il terzo anno consecutivo percentuali modeste di crescita degli stranieri, molto lontane dagli aumenti a due cifre percentuali che si erano rilevati praticamente a partire dal 1995 per 15 anni.
Bisogna, tuttavia, tenere presente che sta aumentando di anno in anno la quantità di stranieri che acquisisce la cittadinanza italiana, anche a causa del raggiungimento del 18° anno di età  da parte di quote sempre più ampie di persone nate in Italia da genitori stranieri.
In provincia di Parma, abbiamo avuto 1.150 acquisizioni nel 2013, 1.947 nel 2014, e 2.203 nel 2015 (ultimo anno disponibile).

Allegato: 

Nota di sintesi (20.16 KB - pdf)
Schede comunali 2017 (782.03 KB - zip)